Perché essere vegani


Una persona vegan, non mangia nessun animale e neanche i loro prodotti: latte e latticini, uova e miele - perché anche per ottenere questi prodotti gli animali vengono uccisi. Si è vegan soprattutto per etica, perché è giusto rispettare la vita degli altri animali, e non ucciderli per il nostro piacere personale: il voler soddisfare le proprie papille gustative non può essere superiore al valore di una vita e della sua sofferenza; di migliaia di vite che ogni giorno perdono la cosa più bella che c'è: la vita e la libertà. Si è vegan perché uccidere è sbagliato e non si vuole essere la causa di tali uccisioni, non esiste nessuna motivazione valida per giustificare questo atto, il più grave che esiste. Il vegano oltre a non mangiare carne e derivati, non veste di tessuti di animali, non utilizza prodotti vivisezionati sugli animali, non partecipa agli spettacoli dove gli animali sono sfruttati e imprigionati come circhi, zoo, delfinari ecc, non schiavizza e ingabbia gli animali. Un vero vegano è contro ogni forma di discriminazione, totalitarismo, razzismo, sessismo, omofobia ed è contro lo specismo, ossia la discriminazione per la specie di appartenenza.  Essere vegani è uno stile di vita non violento, è vivere uno degli aspetti dell'Amore Universale.