Manoscritti Jain e lo studio del Layout

La realizzazione del manoscritto jain è un processo interessante in cui vengono impiegati molti strumenti, inchiostri e superfici. È importante sapere come questi strumenti sono stati preparati e utilizzati perché hanno influenzato le dimensioni del manoscritto e invariabilmente il layout. Quindi impariamo un po 'di più sulle superfici, gli strumenti, gli inchiostri e il processo di creazione di un manoscritto Jain.

Nell'antica India, il mezzo orale di insegnamento era preferito rispetto alla tradizione della scrittura. Anche i primi jainisti usavano la parola per propagare la conoscenza e le filosofie della loro religione. Tuttavia, i Jain hanno capito i limiti della tradizione orale durante un massiccio attacco di carestia. La leggenda narra che dopo questa calamità naturale, i Jain cominciarono a trascrivere i loro insegnamenti dalla forma orale a quella scritta. Nella tradizione Jain, la scrittura è iniziata solo dopo il IV secolo dC. Ci sono opinioni contrastanti riguardo la data del primo manoscritto scritto. Alcuni suggeriscono che il più antico manoscritto trascritto disponibile non sia anteriore al decimo secolo dC, quello che è certo è che gradualmente divennero popolari dopo quel periodo.

 

Dall'undicesimo secolo in poi, furono intrapresi sforzi deliberati per ripristinare i manoscritti al fine di preservare gli insegnamenti jainisti. Le donazioni per la produzione di manoscritti sono state incoraggiate in questo periodo. Gradualmente, l'incarico di manoscritti di testi sacri divenne un'attività religiosa tra i jainisti. Questi testi scritti sono stati decorati con colori ricchi, simboli religiosi e dipinti. Furono sempre depositati in "Shashtra-Bhandaras" e considerati oggetti sacri. In questi Shashtra-Bhandaras si trovano una varietà di libri illustrati, manoscritti di foglie di palma, manoscritti di carta e tele di stoffa (dipinti di stoffa). Pertanto, grazie alla sua multiforme opera d'arte, la tradizione di scrittura Jain è interessante per molti artisti, pittori e calligrafi.