Come è organizzata la giornata di un asceta Svetambara

Svetambara

 

Il testo Uttaradhyayana Sutra fornisce i dettagli delle attività quotidiane degli asceti.

 

 

I monaci Svetambara puliscono accuratamente i loro vestiti e piatti di legno due volte al giorno (pratilekhana o padilehan) e garantiscono che nessun danno è fatto a piccoli esseri quando usano questi utensili.

 

Sintesi delle attività quotidiane dei monaci ma che possono modificarsi a secondo delle circostanze.

 

Ore 04.00

 

Alzarsi al mattino Santo Brahma Muhurta, significa svegliarsi ad un particolare "buon o fortunato tempo". In India si crede dai tempi antichi che se ci si sveglia prima dell'alba si ha una giornata vantaggiosa per tutti gli aspetti come la salute fisica e mentale, la routine quotidiana sarà molto ben eseguita.

 

Ore 04.00 05.30

 

Silenziosa recita del Namokar Mantra, introspezione e meditazione

 

Ore 05.30 06.00

 

Servizio per i monaci anziani e Acharya

 

Ore 06.00 07.00

 

L'adempimento ai bisogni del corpo

 

Ore 07.00 - 08.00

 

Studio del Sè, ritiro e penitenza

 

Ore 08.00 - 09.00

 

Accurata pulizia di pentole, elemosina per acqua e cibo

 

Ore ore 09.00 – 10.00

 

Sermoni e orientamento

 

Ore 10.00 - 12.00

 

Visitare i templi per pregare, chiedere cibo e acqua per mangiare, pulire accuratamente i vestiti e piatti di legno assicurandosi che durante l'utilizzo degli utensili non si si danneggi nessuna creatura vivente.

 

Ore 12.00 - 14.00

 

Servizi per gli anziani, studio individuale, meditazione e riposo

 

Ore 14.00 – 17.00

 

Autoapprendimento, sermoni, orientamento e accoglienza ai visitatori

 

Ore 17.00 – 18.00

 

Accurata pulizia dei beni

 

Ore 18.00 20.00

 

Ritiro penitenziale serale, meditazione e insegnamento ai laici

 

Ore 20.00 - 22.00

 

Discorsi religiosi, di riflessione e recitazione

 

Ore 22.00 - 04.00

 

Sonno